7°miniraduno di akita sulle Dolomiti, ogni anno in crescita!

7°miniraduno di akita sulle Dolomiti, ogni anno in crescita!

Grande successo anche quest’anno per il consueto miniraduno

Giunto ormai alla settima edizione, quest’anno i miniraduno di cani razza akita sulle Dolomiti 1-4 febbraio, ha visto un numero inaspettato di adesioni.

Abbiamo dovuto addirittura dire di no ad alcune persone in quanto l’hotel e i posti disponibili ai ristoranti esterni per i pranzi erano esauriti.

Alla fine ci siamo ritrovati in 30 umani e 22 pelosi, non male!

Gli aspetti da considerare per organizzarlo sono più o meno sempre gli stessi.

Innanzitutto bisogna tener presente la tipologia di cani,  indipendenti e di carattere, che vanno tendenzialmente tenuti ad adeguata distanza.

Si tratta anche di una razza medio grande, specie nella variante americana, che richiede il proprio spazio, problema non indifferente nella ricerca del ristorante.

Ci troviamo poi, negli ultimi anni, ad organizzare quest’appuntamento durante la stagione invernale in cui si riduce il numero di ristoranti , rifugi ed agriturismi aperti.

L’estate infatti abbiamo sempre moti Ospiti e relatici amici pelosi e non riusciamo più a programmare questo evento, nato anni fa nella bella stagione.

Aggiungiamo anche che non tutte le strutture ricettive accettano animali e ancor meno un gruppo così rilevante di cani contemporaneamente.

Cogliamo quindi anche l’occasione per ringraziare gli agriturismi che con gentilezza e disponibilità ci hanno accolto: Majon da Mont e Malga Piè.

Anche quest’anno, come l’anno scorso, abbiamo strutturato il miniraduno su tre giornate con rispettive passeggiate e pranzi.

Il giorno di arrivo era il giovedi per avere poi tre giorni  da condividere.

In hotel abbiamo proposto la mezza pensione con cena e possibilità di conoscersi, incontrare gli amici a 4 zampe, chiacchierare e scambiarsi opinioni.

Questo è quello che è avvenuto già il gioverdì sera.

Venerdì mattina, dopo una ricca colazione a buffet, ci siamo ritrovati nel piazzale davanti all’hotel , tutti con ramponcini ai piedi per muoverci in sicurezza sui sentieri, in buona parte ghiacciati.

La prima escursione è cominciata proprio dall’hotel, imboccando la salita fino alla strada panoramica “Sora i prè” direzione Vigo di Fassa.

Successivamente salita fino alla chiesa di Santa Giuliana, dietro alla quale passa una strada forestale molto piacevole.

Tra un saliscendi  e l’altro abbiamo poi raggiunto , godendo anche di meravigliosi squarci sulle montagne, la frazione di Vallonga dove avevamo prenotato un ottimo pranzo all’Agritur Majon da Mont.

Dopo la foto di rito, con un po’ di impegno da parte di tutti per sistemare gli akita, siamo riusciti a goderci un paio di ore tutti insieme, per fare poi ritorno in hotel nel pomeriggio, passando dal paese.

Segue poi sempre un po’ di tempo libero che ognuno impiega come meglio crede…facendo shopping, camminando, riposando, rilassandosi in area wellness, sorseggiando una tisana davanti al caminetto….

Arriva poi sempre il momento della cena e, man mano che l’aria si riscalda, esplodono le chiacchiere akitose!

Sabato 3 febbraio siamo partiti con mezzi propri per raggiungere Soraga, paese a pochi Km, ma ci sembrava troppo lungo il tragitto per avviarci a piedi dall’hotel con 30 persone diverse e 20 cani!

Parcheggiate le macchine nei pressi della chiesa abbiamo imboccato una stradina che , in salita, ci ha portato fino alla località Sester sopra l’abitato.

Con una piacevole passeggiata siamo poi andati in direzione Palua dove ci aspettava un ottimo menù all’agritur Malga Piè.

Il piazzale davanti al ristorante, oltre che ad ammirare una spledida vista panoramica, ci ha consentito anche di fare una bella foto di gruppo che abbiamo utilizzato anche in questo blog.

Rientro e serata in hotel.

Domenica 4 siamo ripartiti dall’hotel, sempre con ramponcini a disposizione e, seguendo la strada fino all’incrocio della principale, siamo scesi fino alla strada forestale che passa dietro QC terme per raggiungere Meida, frazione di Pozza.

Attraversata la strada, coccolati da uno splendido sole, siamo arrivati a Pera per poi risalire ancora un volta sul lato opposto.

Attraverso la passeggiata panoramica che passa anche sopra il nostro hotel, siamo tornati in albergo per pranzo.

Al pomeriggio, la maggior parte dei partecipanti ha fatto rientro a casa, portando, speriamo, bellissimi e indelebili ricordi di queste giornate akitose sulle Dolomiti.

Qualcuno non credeva si potessero fare passeggiate, pranzi, foto con un tale numero di akita e invece…si può! BELLISSIMO!

7°miniraduno di akita, ogni anno in crescita!

Lascia un commento