Il Lago di Carezza ribattezzato “Lach de la Tomera”

Da qualche tempo il Lago di Carezza si è
riappropriato del suo antico nome: “Lach de la
Tomera”. Quando, mesi fa, si è trattato
d’installare i cartelli stradali ai lati della rotonda
che immette nella nuova circonvallazione, la
Provincia di Trento ha chiesto al Comune di Vigo
la dicitura ladina delle destinazioni da segnalare.
Compiuti attenti studi sui toponimi, è stato
rintracciato l’appellativo citato nel dizionario di
Hugo de Rossi (1975-1940) e in alcuni scritti
dello storico padre Frumenzio Ghetta che
riportano la denominazione “Lach de la Tomera”,
dove con Tomera s’intende l’antica forma di
Latemar. La foresta nei dintorni dello specchio
lacustre veniva chiamata infatti “Bosch de la
Tomera”. Non stupiscano perciò i cartelli, con

l’insolita indicazione, che s’incontrano a Vigo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento