Re Laurino in scena sui prati di Gardeccia

Il re di un popolo di nani che vive su montagne
meravigliose, una principessa, un cavaliere, un
grande amore, un rapimento e un magico
roseto. Sono i protagonisti della più famosa
leggenda ladina, ambientata sul Catinaccio, che
si rappresenta oggi alle ore 14.00 sui prati di
Gardeccia, proprio ai piedi delle mitiche pareti
rocciose della storia. Lo spettacolo, adatto per
grandi e piccini, è una piacevole alternanza di
teatro, musica, danza e narrazione a cura del
Museo Ladino di Fassa, in collaborazione con
l’Apt, l’associazione culturale Neuma e
l’Ensamble musicale che accompagna la
cantante di Alba Neomi Iori. In caso di
maltempo, la rappresentazione si tiene, alle ore
17.30, nella “Sala grana” de la Sorastanza,

all’Istituto Comprensivo a San Giovanni di Vigo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento